Nuovi MAP a Paganica. E’ la scelta migliore?

Chiedo subito scusa ai cittadini di Paganica che saranno assegnatari dei 64 MAP che verranno li costruiti, perchè a tutti piace, e sarebbe piaciuto, vedersi assegnare un alloggio nella zona in cui si risiedeva prima dell’infausto 6 aprile 2009, perchè ciò che dirò non sarà certo contro di loro ed anzi capisco e condivido le loro esigenze, vivendo anch’io in un MAP.

Una volta chiarito questo, voglio porre l’attenzione sul decreto nr.28 firmato il 10 dicembre 2010 dal Commissario delegato per la Ricostruzione in Abruzzo. Mi viene innanzitutto da pensare che disporre il 10.12.2010, a 20 mesi dal terremoto, la costruzione di 64 M.A.P. (he ricordo sono i Moduli Abitativi Provvisori, ossia le cd casette in legno) mi sembra un tantino tardivo, perchè se l’esigenza c’è oggi, c’era probabilmente molto di più nei mesi immediatamente successivi al terremoto.

Oltre a ciò mi domando se sia economicamente più vantaggioso per lo Stato e allo stesso tempo più vantaggioso anche per chi li dovrà occupare, costruire dei nuovi insediamenti (il che comporta gare d’appalto, espropri di terreni, urbanizzazione, costruzione delle case ed acquisto degli arredi, e altre attività) sostenendo molte spese e lunghe attese (ancora) per chi dovrà occuparle. Non sarebbe meglio invece, assegnare a chi ne ha bisogno i centinaia di alloggi (progetto C.A.SE. e M.A.P.) mai assegnati o riassegnare quelli che si sono liberati in questi mesi? Per come la vedo io vi sarebbe un enorme risparmio di tempo e di denaro, e di soldi L’Aquila ne ha bisogno, lo sappiamo tutti, o vogliamo continuare a dire che il problema non sono i soldi ed anzi avanzano. Rifletto anche su un’altra cosa, ma questa sicuramente è sbagliata. Se ormai tutti possono procedere con la riparazione degli immobili e non esistono più vincoli ne burocratici ne economici (come le istituzioni dicono ma a me non sembra) perchè costruire nuovi alloggi, tanto a breve tutti rientreremo nelle nostre case… o no?

Comunque andando oltre nel decreto si legge “Il presente Decreto comporta dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza degli insediamenti”. Come? indifferibilità ed urgenza? a 20 mesi dal terremoto? Qualcuno me lo può spiegare per favore?

Invito gli assegnatari dei futuri MAP di Paganica a opporsi a questa costruzione ed occupare gli alloggi liberi, nuovi ed immacolati, nei quali potrebbero entrare subito e non attendere ancora mesi e mesi prima di poter avere un alloggio.

E scusate ancora, ma datemi una risposta. 

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate