Scaricare musica da internet

Lo scambio gratuito di file coperti da diritti d’autore, si sa, è illegale. Così, anche per contrastare siti come Emule, i vai Torrent o Megaupload, nascono continuamente su internet siti che vendono legalmente musica. Il mercato è in forte crescita, tanto che si stima un aumento delle vendite di circa il 12% annuo. Leader del mercato in questo campo è la Apple, con il suo portale Itunes, che mantiene circa il 95% di tutta la musica venduta online.

In genere tutti i siti danno la possibilità di ascoltare un’anteprima di 30 secondi del brano. Se piace si effettuerà il pagamento e sarà possibile procedere al download, che resta il metodo più utilizzato per la vendita. E se il collegamento si blocca? Nessun problema in quanto tutti i siti offrono la possibilità di recuperare il download. Altra domanda che ci si può porre è se veramente il sito da cui stiamo acquistando è autorizzato alla vendita. Per questo sarà necessario leggere attentamente le informazioni sui diritti di acquisto che dovrebbero essere presenti sui sito.

Per evitare lo scambio illegale all’interno dei brani vengono spesso inseriti i Drm, che sono sistemi tecnologici in grado di controllare la distribuzione e la duplicazione di prodotti digitali protetti da diritti d’autore. Tra questi rientra anche la musica e spesso all’interno dei brani sono proprio inseriti questi Drm. Ad esempio per accordi intervenuti tra i produttori e distributori dei brani agli utenti italiani è reso impossibile l’acquisto da siti stranieri e agli utenti stranieri dai siti italiani. Ma la limitazione che più riguarda che acquista brani online è la possibilità di trasferirli su tutti i supporti di cui dispone. E’ ragionevole pensare che acquista musica voglia poterla ascoltare sul suo PC, sul suo lettore mp3, sull’autoradio, sul telefono o su altri PC. Proprio per l’utilizzo dei DRM questo spesso è impossibile, perchè questo sistema limita il numero di copie che è possibile effettuare. Il numero di copie consentite non è uguale per tutti i Drm, per cui prima di acquistare un brano protetto sarebbe opportuno accertarsi di questo limite per poi non rimanere delusi e non avere la libertà di ascoltare musica legalmente acquistata in qualsiasi omento o luogo. Quindi sarebbe conveniente acquistare brani non protetti da questi sistemi anche se generalmente hanno un prezzo maggiore rispetto a quelli protetti.

Ora fate le vostre scelte e buon ascolto.    

 

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate