Clausole di franchigia, esclusione e rivalsa nelle assicurazioni RC auto

Quando si deve sottoscrivere un contratto assicurativo bisogna prestare molta attenzione a diversi passicurazioniarametri perchè oltre al prezzo, come già detto in un questo articolo, risultano fondamentali anche i massimali previsti ed alcune clausole. Proprio di questo voglio parlare oggi per definire quali siano e cosa significhino.
In generale le clausole sono degli accordi accessori al contratto vero e proprio, che possono o meno comportare variazioni al contratto sottoscritto. Per quanto riguarda in contratti che riguardano le assicurazioni le clausole più utilizzate sono le clausole di franchigia, di rivalsa e di esclusione. vediamo ora ognuna di essa che significato ha e cosa può comportare per un contratto assicurativo. La clausola di franchigia è una condizione posta nel contratto in base alla quale, in caso di sinistro, una parte del risarcimento dovuto dalla compagnia è a carico del contraente. Quindi il contraente è tenuto alla restituzione di parte della somma risarcita ed in cambio ottiene dalla compagnia una riduzione sul premio assicurativo. Può avvenire che la compagnia, all’atto della sottoscrizione di un contratto con clausola di franchigia, offra contestualmente un contratto R.C. contratti finanziari o bancari, al fine di garantire il recupero del credito dovuto dal contraente in caso di sinistro. Questa offerta “abbinata” può essere comunque effettuata solamente con i contratti cd.” a recupero garantito del credito”, ossia la compagnia si assicura le restituzione di quanto dovuto dal contraente. Al di fuori di questo tipo di contratto è assolutamente vietato per le compagnie subordinare il rilascio della copertura assicurativa alla sottoscrizione di altri contratti.
Le clausole di esclusione e rivalsa sono un insieme di condizioni che al verificarsi di un sinistro limitano o addirittura escludono la copertura e conseguentemente il risarcimento, che rimarrà totalmente a carico dell’assicurato.  In questi casi la compagnia è comunque obbligata a risarcire il danno ma ha poi il diritto ad effettuare azione di rivalsa nei confronti del contraente (da qui i nomi “esclusione e rivalsa”). Le principali cause di esclusione e rivalsa indicate nei contratti riguardano i sinistri provocati dal conducente in stato di alterazione psico fisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti o alcoliche, o privo di patente di guida. Ultimamente sono diversi i contratti nei quali vengono indicati gli abituali conducenti del veicolo ed in caso di incidente provocato da un conducente diverso da quello indicato la compagnia può esercitare il diritto di rivalsa per tutta o parte del danno liquidato.
Come visto, questi sono elementi molto importanti da valutare prima della sottoscrizione di una polizza e vanno attentamente verificati all’atto del confronto tra più contratti assicurativi. L’inserimento di tali clausole nel contratto può rendere il contratto economicamente appetibile ma è necessario valutare anche il rischio in caso di sinistro. 

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate