come aggiornare iPhone, iPad e iPod a iOS7

Alle ore 19.00 (le 7 appunto) del 18 settembre è stato reso disponibile l’aggiornamento per iPhone e iPad a iOS 7 e subito vi è stata la corsa all’aggiornamento. Molti si chiedono se è meglio mantenere la propria versione del sistema operativo, in attesa che qualche inevitabile pecca emerga e conseguentemente sistemata, oppure procedere direttamente all’aggiornamento. La risposta, positiva o negativa, non è universale e probabilmente entrambe le strade sono percorribili senza problemi.

In generale si può comunque affermare che i nuovi sistemi operativi sono sempre migliori dei precedenti. Detto questo bisogna innanzitutto precisare che l’aggiornamento è compatibile con iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5S, iPhone 5C, iPad 2, iPad 4, iPad mini e iPod Touch di quinta generazione.
Prima di procedere al’aggiornamento è meglio fare alcune raccomandazioni, che valgono per qualsiasi dispositivo, che sia un telefono o un computer.
Prima di aggiornare è opportuno eseguire un backup di tutti i dati, per evitare che un qualsiasi problema ci faccia perdere tutti i nostri dati, come rubrica, foto, filmati etc.  
Qualsiasi aggiornamento occupa una quantità di memoria superiore alla versione precedente quindi è opportuno averne la quantità giusta disponibile. Questa è anche un’occasione per effettuare una bella pulizia eliminando tutte le cose che non ci servono più, come alcune applicazioni o giochi, conversazioni di WhatsApp, etc. La maggior parte della memoria in genere è occupata da file multimediali, come foto o video. Per liberare spazio ed evitare di perdere i nostri ricordi sarebbe opportuno trasferire questi file dal telefono ad un computer o ancor meglio su di un supporto esterno.
Per effettuare un aggiornamento è necessario un tempo più o meno lungo, che varia in base a tante condizioni come la qualità della connessione e il tipo di dispositivo. Per questo motivo è necessario che la batteria abbia una carica sufficiente e, se possibile, è preferibile collegare il dispositivo alla rete elettrica.     
Ora passiamo all’aggiornamento del nostro dispositivo. Le strade percorribili sono due, ossia utilizzando la rete wifi o tramite iTunes. La procedura più pratica e sicura è sicuramente quella tramite iTunes ma non vi sono problemi anche ad effettuarla a utilizzando una rete wifi. In quest’ultimo caso però accertatevi che la copertura di rete abbia una copertura ed una stabilità adeguata. Vediamo ora le due procedure.

Aggiornamento tramite wifi.
La prima cosa da fare (ricordo di verificare lo stato di carica della batteria e la copertura di rete) è il backup del dispositivo, che faremo utilizzando il servizio iCloud. Per fare ciò andremo in impostazioni – iCloud e selezioniamo Archivio e Backup e attivare Backup iCloud. In questo modo effettueremo il bacup del nostro dispositivo sul servizio iCloud.     
Quindi effettuiamo l’aggiornamento vero e proprio attraverso il wifi. Verifichiamo sempre lo stato della batteria e se possibile colleghiamo il nostro iPhone o iPad alla rete elettrica.
Andate in Impostazioni, selezionato Generali e poi Aggiornamento Software. Verificate se è disponibile l’aggiornamento a iOS 7 e confermate il download. Al termine avrete il dispositivo aggiornato.   
Aggiornamento tramite iTunes 
Effettuate in primo luogo l’aggiornamento di iTunes sul vostro computer e quando questo è terminato collegate il dispositivo alla presa USB. Quando collegate il dispositivo iTunes vi notificherà l’esistenza di un aggiornamento e non dovrete fare altro che confermare il download.

Ora avrete il dispositivo aggiornato e potrete scoprire e sfruttare tutte le funzionalità di iOS 7.   

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate