rinnovo della patente: nuove procedure

Il 10 dicembre è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale nr.289- il Decreto del 15.11.2013 che rende effettive le modifiche per il rinnovo della patente di guida. Vengono così modificate, almeno in parte, le procedure che già avevamo descritto in questo articolo circa il rinnovo della patente di guida. In base al citato Decreto dal 10.01.2014 si abbandonerà la vecchia procedura di rinnovo, ma viene lasciato un periodo di 30 giorni in cui può essere comunque esperito il vecchio iter, al fine di consentire alle strutture sanitarie di adeguarsi alla nuova procedura. Vediamo però nella sostanza cosa cambia.

La novità sostanziale del rinnovo è che non verrà più inviato all’indirizzo di residenza il tagliando di rinnovo che andava poi collocato sul documento rinnovato ma verrà emesso un nuovo documento, con le caratteristiche previste dall’Unione Europea per tutti gli Stati membri. Per far ciò vengono stabilite delle procedure specifiche.
Innanzitutto i medici o le commissioni mediche preposti alle procedure di rinnovo delle patenti di guida dovranno accreditarsi presso il sistema informatico del Dipartimento per i Trasporti, la  Navigazione  ed  i Sistemi Informativi e Statistici attraverso il sito web www.ilportaledellautomobilista.it, al fine di poter procedere alla trasmissione telematica della documentazione necessaria.
Il cittadino che deve procedere al rinnovo deve munirsi di una fototessera, dell’attestazione di versamento della somma di €.9,00 e dell’imposta di bollo pari a €.16,00.
Prima di trasmettere i dati relativi alla relazione medica utile al rinnovo il medico, o la commissione medica, inserisce i dati del documento e ne verifica la rinnovabilità. Se l’esito è positivo compila i campi richiesti dal sistema. A questi vanno poi allegati, sempre in via telematica, la fotografia e la firma del titolare del documento nonché eventuali prescrizione per la guida o modifiche al veicolo. Dovranno altresì essere inseriti i dati relativi alle attestazioni di pagamento.
Si procederà quindi alla conferma della conclusione delle operazioni di rinnovo. Se la procedura si conclude con esito positivo il sistema genera una ricevuta che attesta il rinnovo della validità della patente. Questa verrà stampata, timbrata e firmata dal medico che la consegnerà all’utente. La ricevuta consente la guida ed ha una validità di 60 giorni, mentre il nuovo documento verrà inviato all’indirizzo indicato dall’utente, con tempi stimati in circa 10 giorni.
La verifica di rinnovabilità di cui si parlava in precedenza può anche avere esito negativo, ed in particolare nei seguenti casi.
·       Se la domanda di rinnovo è presentata prima di 4 mesi dalla data di scadenza della stessa;
·       Se i dati presenti sul documento da rinnovare differiscono da quelli presenti nella banca dati degli abilitati alla guida. In questo caso il medico, se la visita ha esito positivo e su richiesta dell’utente, redige un certificato cartaceo non in bollo, sulla quale viene apposta anche la fotografia del titolare del documento. Quest’ultimo presenterà alla Motorizzazione Civile la domanda di emissione del duplicato del documento esibendo la certificazione medica originale e consegnandone una copia, oltre ad una secondo fotografia identica a quella posta sulla certificazione medica. Questa documentazione consentirà al titolare della patente di guidare sino al rilascio del nuovo documento.   
·       Se il titolare del documento ha chiesto il rinnovo ad un medico monocratico mentre doveva essere sottoposto a visita da parte di una commissione medica. In questo caso il medico non effettua alcuna visita e indirizza l’utente presso una commissione medica;
·       Se nella banca dati degli abilitati alla guida sono stati indicati motivi ostativi al rinnovo del documento. In questo caso il medico invia l’utente presso gli uffici della Motorizzazione Civile al fine di verificare i motivi che ostacolano il rinnovo della patente.
Si parlava prima di prescrizioni alla guida o di modifiche al veicolo che il medico o la commissione medica possono prescrivere all’atto del rinnovo della patente di guida. Queste sono standardizzate attraverso dei codici indicati nell’Allegato nr.1 del Decreto Legislativo nr.59/2011 e vengono riportate al nr.12 della nuova patente di guida. In linea generale i codici indicati con i numeri da 1 a 99 sono quelli standardizzati a livello comunitario mentre quelli indicati con il numero 100 o superiori sono i codici nazionali e valgono esclusivamente per la guida nel territorio nazionale. Esempi di prescrizioni sono la guida con occhiali, lenti a contatto, apparecchi acustici, protesi per gli arti. Tra le prescrizioni vi sono anche delle limitazioni alla guida (indicate nella categoria nr.5), ed il titolare può essere autorizzato a guidare solo in orari diurni, entro un certo kilometraggio dal luogo di residenza (o nell’ambito di una città o di una regione), senza passeggeri, con limiti di velocità specifici, solo se accompagnato da titolare di patente o non essere autorizzato a guidare in autostrada. Possono essere indicate anche modifiche al veicolo, ad esempio la leva del cambio adattata, il pedale della frizione adattato, i dispositivi frenanti modificati, acceleratore modificato, oppure i comandi di luci, tergicristalli e indicatori di direzioni modificati. Possono anche essere inserite indicazioni a carattere amministrativo. Come detto queste prescrizioni sono indicate nella voce nr.12 della patente di guida, ma se riguardano tutte le categorie per le quali è stata rilasciata la patente possono essere indicati sotto le voci 9, 10 e 11.
Qualora voleste avere delucidazioni circa il periodo di validità delle patenti di guida, potete leggere questo articolo, in cui sono indicate, in via generale, le varie scadenze.

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate