Volete il telefono a casa? incrociate le dita

telefono Credete che sia facile avere il telefono a casa nel 2010? Certo è semplicissimo, basta chiamare il servizio clienti o compilare gli appositi moduli su internet ed il gioco è fatto. Pensate voi. E invece no. Ora vi racconto la mia esperienza. Io avevo il telefono fisso, senza servizio ADSL, ed ero cliente  Telecom Italia, tele2 ed infostrada. Arriva il famoso terremoto e casa mia viene classificata inagibile. Trovo una sistemazione nel giardino di casa e ci porto anche il filo del telefono, allungandolo da casa mia.



Verso la fine di settembre-inizio ottobre comincio a ricevere chiamate da un’operatrice di Tele2 (ora Teletu) la quale mi offre una “sensazionale offerta” dedicata a noi “terremotati”. Queste telefonate si ripetono per almeno 2-3 volte al giorno, fortunatamente non tutti i giorni ma per diverse volte alla settimana. Pur accorgendomi che l’offerta “pro-terremotati” è la stessa per tutta Italia credo che sia per me conveniente ma sono in attesa dell’assegnazione di una casa della Protezione Civile che dovrà avvenire entro pochi giorni. Spiego più volte alla signorina del servizio telefonico che sono interessato ma la ricontatterò io nel momento in cui mi verrà assegnato l’alloggio. Nel frattempo arriviamo al mese di dicembre e sono ancora in attesa della casa, che verrà sempre consegnata entro pochi giorni, e sono entrato in confidenza con l’operatrice, ci sentiamo ancora quasi tutti i giorni. Mi rassicura sempre sul fatto che nel momento del trasferimento verrà fatto immediatamente il trasloco ed anzi mi chiede quale sia il nuovo indirizzo per assicurarsi che non vi siano problemi. Qualche giorno dopo mi chiama e mi assicura che il trasloco sarà fatto entro pochi giorni, come hanno fatto per tutti gli altri aquilano che lo hanno richiesto. Ci casco. Viene attivato il servizio di fonia ed ADSL. Finalmente passano i “pochi giorni” (siamo a metà marzo 2010) e mi viene consegnata la casa. Chiamo subito Teletu per fare il trasloco e mi viene detto “No gentile cliente, il trasloco non è possibile farlo” e mi viene precisato che avrei dovuto dare disdetta (pagando la penale di €.60,00), chiedere l’attivazione di una nuova linea Telecom e poi rientrare in teletu. Pensate che mi sia arrabbiato? Certo ed anche parecchio. Oltre a prendermela con l’operatrice, ho mandato fax, scritto mail, inviato raccomandate, ricevendo come risposta che non si poteva fare nulla. Ma io non mi lamentavo del fatto che non fosse loro concesso di effettuare il trasloco della linea, quanto la presa in giro, dato che avevo aderito solo perchè rassicurato del buon esito dell’operazione. Chiedo la disdetta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, come previsto, che viene ricevuto i primi di aprile. Vengo ricontattato da un’operatrice che mi offre di rimanere cliente di teletu ed alle mie risposte negative (come faccio se non mi attaccate il telefono) mi propone addirittura un anno di servizio totalmente gratuito. MA LO CAPISCI CHE NON MI METTETE IL TELEFONO.
Dopo aver ricevuto la raccomandata vengo contattato da un responsabile Teletu che con fare saccente mi dice “signore, se vuole dare disdetta deve inviare una raccomandata”. E certo, ma son non l’avevi già ricevuta come facevi a sapere che l’avevo richiesta?. Mi dice di non averla ricevuta (sempre più seri) e così gli invio il fax con la ricevuta di ritorno. Mi assicurano che “come per legge” la linea verrà disattivata entro 30 giorno dal ricevimento della raccomandata ma ne sono passati 40 quando me lo hanno detto. Senza disdetta non potevo non potevo neanche chiedere il trasloco a Telecom e così mi decido a chiedere una nuova linea proprio a Telecom.
Bhe la faccio breve: teletu mi ha disattivato la linea dopo 5 mesi, Telecom a distanza di sei mesi ancora non mi attiva la linea per “presunti” problemi tecnici. Io, furbo, ho chiesto l’attivazione anche anche a Infostrada, sono passati due mesi e niente. Abbandonato da tutti gli operatori telefonici, sigh. E allora non mi è rimasto che Vodafone, attivato il servizio in due ore e navigo che è una bellezza, o almeno me sembra dato che erano molti mesi che non potevo farlo. Preciso che il problema riguarda solo me perchè "problemi tecnici" che hanno accampato tutti gli operatori di servizi telefonici non vi sono stati con gli altri "inquilini" di queste case. 

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate