Assicurazioni RC auto e Legge Bersani

imagesCAXAPRAAIl 02.04.2007 è entrata in vigore la famosa Legge Bersani, che ha modificato radicalmente alcune regole, in parte fondamentali, in molti settori. Il più popolare è sicuramente quello della assicurazioni auto, le famose polizze RC, che come sappiamo il Codice della Strada rende obbligatoria per tutti i veicoli.
Prima dell’entrata in vigore di questa Legge ogni volta che si stipulava una nuova polizza, si per l’acquisto di un nuovo veicolo che per il rientro dopo un lungo periodo di sospensione, gli utenti erano obbligati a ricominciare la loro “carriera assicurativa” dalla classe di merito più penalizzante, ossia l’odiata 14 classe, anche se da anni si era contraenti di altre polizze con classi di merito molto migliori. Partendo dal presupposto che se una persona è affidabile per una compagnia, in base all’età e sinistrosità pregressa, lo è qualsiasi veicoli guidi. Altra finalità delle norme è stata quella di raggiungere una maggiore trasparenza del settore, sottraendo il cliente all’egemonia delle compagnia assicuratrici.
Il primo punto fondamentale delle nuove norme è il mantenimento della classe di merito dell’ultimo contratto stipulato nel caso di sottoscrizione di una nuova polizza RC auto, sia se venga acquistata una nuova auto (o usata) sia se si rientri dopo un periodo di sospensione, garantendo così un ottimo risparmio per il cliente.
Le condizioni fondamentali affinché possa essere applicata la Legge Bersani sono: il veicolo deve essere stato acquistato dopo l’entrata in vigore della legge; deve essere stipulata una nuova polizza (non vale per i rinnovi);  il nuovo contraente deve essere compreso nello stato di famiglia dell’intestatario della polizza di riferimento.  
Vi sono inoltre altri punti della Legge Bersani a favore del cliente, come ad esempio la mancata abilitazione per le compagnie assicuratrici a stipulare contratti pluriennali, consentendo al contraente di disdire la polizza ogni anno, o il divieto per le stesse compagnie di modificare la classe di merito sino a che non vengano chiarite le responsabilità di un sinistro.

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate