Stampa la tua casa

Si diceva delle stampanti 3D e del fatto che utilizzandole si potessero avere oggetti molto originali, come ad esempio la fedele riproduzione del proprio figlio anche se ancora doveva nascere (se non lo hai letto puoi farlo ora attraverso questo link).
Ora la novità viene dagli Stati Uniti, e precisamente dalla University of Southern California, dove lavora il prof.Behrokh Khoshnevis. Qual’è la novità? Che il professore ha messo a punto un metodo per “stampare” la vostra nuova casa.

Attraverso i suoi studi il prof. Behrokh Khoshnevis ha infatti ideato un metodo, chiamato Contour Crafting. Il sistema si basa sulla costruzione a strati di uno stabile, compresi i vari impianti (elettricità, acqua, etc) e permette di costruire un’abitazione su due livelli con una superficie di 230 mq in sole 24 ore. L’intero processo è totalmente automatizzato, il che comporta notevole risparmio di tempo e di denaro. Il sistema di costruzione è proprio quello delle classiche stampanti in 3D, ma con misure molto maggiori. Si stendono strati successivi di cemento, costruendo così pavimenti, mura, soffitti e tetti delle abitazione. Secondo quanto riportato si potrebbero costruire anche una serie di case, seppur differenti tra loro, durante lo stesso processo di lavorazione.
Lo studio è rivolto alla costruzione di edifici destinati al pubblico soccorso, o in caso di eventi calamitosi, ma anche per civili abitazioni o insediamenti industriali.
Non manca certo la possibilità di costruire grandi sculture in ceramica ma quello che più stupisce è l’utilizzabilità del metodo per costruzioni sulla Luna e su Marte, o almeno questo viene specificato nel sito ufficiale della ricerca.  
Se volete vedere delle anteprime sul funzionamento del sistema, potete visitare il suo sito internet www.contourcrafting.org dove potete trovare video ed immagini relativi a questo nuovo sistema di costruzione.
Certamente si tratta di uno studio serio e probabilmente verrà presto utilizzato, ma voi spendereste i vostri soldi per una casa “stampata”? 

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate