Sicurezza bancomat e carte credito

soldiLe carte di credito e i bancomat sono ormai i metodi di pagamento più diffuso e conseguentemente oggetto di attenzioni da parte di malintenzionati.
Per arginare tale fenomeno le banche, o comunque le società emettitrici, sono impegnate nel migliorarne la sicurezza. Tra i sistemi di sicurezza utilizzati vi sono avvisi tramite SMS o email in caso di utilizzo, ed è comunque in corso la sostituzione della carte tradizionali con quelle dotate “microchip”.
Nel caso avvengano comunque frodi (es. clonazione), addebiti non autorizzati o comunque errori negli addebiti stessi, gli istituti sono tenuti a rimborsare il cliente. Nel caso di acquisti a distanza (es. televendite o tramite internet), l’istituto emittente è obbligato a restituire al cliente le somme indebitamente addebitate in eccesso.
Tutti i rimborsi indicati sono dovuti solamente se non vi sia stata responsabiltà del cliente (come ad esempio trascrivere il PIN sulla carta stessa).
Oltre ai doveri degli istituti emittenti vi sono anche delle attenzioni che il cliente deve adottare. IN primo luogo (è ovvio) non bisogna comunicare a nessuno il codice PIN della carta e custodire la stessa con la massima prudenza, così come lo stesso non va custodito insieme alla carta.
Quando viene digitato il PIN evitare di essere visti da altri e, se possibile, coprire la tastiera con l’altra mano.
E’ consigliabile apporre la propria firma sulla carta il prima possibile, per evitare che altri la possano usare.
Quando si effettua un pagamento tenere la carta sempre in vista, e prima di firmare la ricevuta (se previsto) controllare l’esattezza di quanto addebitato.
Avere la disponibilità del numero telefonico dell’istituto emittente per effettuare il blocco della carta.
Controllare periodicamente l’estratto conto per verificarne l’esattezza.
Nel malaugurato caso rimaniate vittime di frodi, potete trovare consigli su cosa fare in questo post.

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile? Allora perchè non farlo leggere anche ad altre persone? Usa i pulsanti qui sotto per condividerlo. E perchè perdere i nuovi articoli? Iscriviti ai miei feed e li riceverai in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

i post più visti

Accordi Sottovoce

Translate